Apartments "DEA CAELI" 20270 Vela Luka
        
Get the Flash Player to see this player.

Croazia

Posizione geografica:

La Croazia si estende dagli estremi margini orientali delle Alpi a nord-ovest, fino alla pianura della Pannonia ed alle rive del Danubio ad oriente, mentre la sua parte centrale è coperta dal massiccio montuoso del Dinara e la sua parte meridionale, invece, termina con la costa del Mare Adriatico.

Superficie:

L’estensione della Croazia continentale è pari a 56.594 km², mentre la superficie delle acque territoriali è di 31.067 km².

Popolazione:

4.437.460 abitanti. Popolazione di nazionalità prevalentemente croata; minoranze etniche maggiormente rappresentate: serba, bosniaca, slovena, ungherese, ceca, italiana ed albanese.

Ordinamento costituzionale:

La Croazia è una repubblica parlamentare pluripartitica.

Capitale:

Zagabria (Zagreb) 779.145 abitanti, centro economico, viario, culturale ed accademico del paese.

Lunghezza della costa:

5.835,3 km, di cui 4.058 km appartengono a isole, isolotti e scogli.

Vetta più alta :

Dinara, 1.831 m sopra il livello del mare.

Clima:

In Croazia ci sono tre zone climatiche: nell’entroterra prevale un clima moderatamente caldo ed umido, nelle zone montane più elevate un clima rigido e nevoso, mentre, nel litorale adriatico, prevale un piacevole clima mediterraneo con molti giorni di sole. Le estati sono secche e calde, gli inverni miti ed umidi. Nelle regioni dell’entroterra la temperatura media si aggira, a gennaio, tra -2 e 0° C (ancor più bassa ad altitudini più elevate); in agosto s’aggira tra 20 e 12º C sulle vette più elevate. La temperatura media nel litorale, in gennaio, va da 5 a 9° C, in agosto da 22 a 25° C; d’inverno la temperatura del mare è di 12° C, mentre d’estate è di circa 25° C.

Moneta:

La valuta ufficiale della Croazia è la kuna (1 kuna =100 lipe). La valuta estera viene cambiata nelle banche, negli uffici di cambio, negli uffici postali e nella gran parte delle agenzie di viaggio, degli alberghi e dei campeggi.

Si accettano in quasi tutti gli alberghi, i ristoranti, i negozi ed i bancomat (Eurocard/Mastercard, American Express, Visa, Diners).

Il mare Adriatico

¼ adriatico comprende il territorio tra i Balcani e l´appennino peninsulare. La parte che appartiene alla Repubblica Croata è il territorio che si estende da Prevlaka a sud fino alla punta di Savudria ad ovest, includendo tutte le isole, isolette e scogli lungo la costa. Rappresenta un territorio unico in Europa, adatto per le crociere di navi, motoscafi o barche a vela. Inoltre è anche un mondo marino protetto. Più della metà della superficie della Croazia appartiene al mare, pulito e di un blu intenso. Venti forti, grandi onde e le forti correnti sono fenomeni rari; non ci sono differenze notevoli nelle maree.

Il fondale ha un rilievo variegato, roccioso e sabbioso: gli amanti delle immersioni rimarranno incantati dai mille colori e dalle profondità del mare croato che cela antiche anfore, galee e relitti di navi colate a picco nelle numerose battaglie susseguitesi nel corso della storia, come dalle centinaia tipi di pesce come cefalopodi, granchi e conchiglie che popolano la costa e gli abissi marini.
Il mare più basso si trova lungo la costa istriana (fino a 50m) mentre nell´isola di Palagruža arriva fino a 250m di profondità. A sud è notevolmente profondo, fino a 1300 m intorno all’isola di Jabuka. 

La costa croata e le sue isole

La costa della Croazia (1777 km sulla terraferma) è una delle più frastagliate del mondo, con il più grande numero delle isole nel Mediterraneo: 1185 in tutto, di cui 47 abitate (le più grandi sono Krk e Cres). Ciascuna di queste isole ha qualcosa di unico; rappresentano la creazione armoniosa della natura e dell’uomo e le testimonianze di una vita primordiale e dinamica.

La ‘terra dalle 1000 isole’ offre spiagge tranquille e pulite, considerate tra le più belle dell’Adriatico e attorniate da pinete che si specchiano in acque cristalline. Il sole, il clima, i colori e i suoni rendono il paesaggio della costa adriatica attraente e indimenticabile per tutti coloro che qui navigano e vi trascorrono le vacanze.

 

Split

Città patrimonio culturale dell’umanità dell’Unesco, Split dopo Fiume è il porto più importante della costa croata, dal quale partono i maggiori collegamenti di traghetti per l'Italia e per le isole della Croazia. Grande centro economico, culturale, sportivo e turistico, ha usufruito della centralità adriatica per svilupparsi. Divisa in città vecchia entro le mura del Palazzo di Diocleziano, con strade strette animatissime, e la città nuova lungo il mare e la collina. Si trova 150 km a nord di Dubrovnik ed è la città principale della Dalmazia Centrale.

La città conquistò per la prima volta una certa fama nel IV secolo, quando l’imperatore romano Diocleziano, di cui si ricordano le terribili persecuzioni a danno dei cristiani, decise di far costruire proprio qui un palazzo: un imponente complesso architettonico fatto edificare nel 300 d.C. che oggi dopo varie influenze e domini, è un complesso ed interessante campionario di stili, dal medioevale al gotico fiorito, sino al rinascimentale ed al barocco. Quando la vicina colonia di Salona fu abbandonata nel VII secolo, molti dei suoi abitanti si trasferirono a Spalato e trovarono rifugio fra le alte mura del palazzo imperiale. La città è ora un centro industriale, ma possiede un grande fascino grazie alla parte vecchia, all’atmosfera esuberante e all’infinità di cose da vedere.

 

Dubrovnik

Dubrovnik è una deliziosa città museo, fondata dai greci nel VII sec. a.C.. E' stretta tra il mare e la montagna, in una meravigliosa posizione tra stupende isolette, immersa in una vegetazione mediterranea.

La testimonianza del suo passato è ancora oggi evidente nell'antico splendore dei suoi palazzi, monumenti e chiese. Una città unica culturalmente fiera e indipendente nella storia (la repubblica di Dubrovnik ebbe il suo primo statuto nel 1272), sito mondiale preservato dall’Unesco per la sua bellezza. Famosa per le bellissime mura che la circondano Dubrovnik è la città più a sud della Croazia, protetta dalla bora dal monte Srd e dallo scirocco dall’isola di Lokrum, fermata obbligata x la maggiori navi da crociera che solcano il mediterraneo.

Il territorio è coperto da una rigogliosa vegetazione mediterranea, numerosi giardini e arboreti, colture di limoni e aranci, piante tropicali e subtropicali portate nei secoli dai marinai di ritorno dai loro viaggi.

 
The fake 18 ct gold Rolex replica watches using proprietary technology, and subtle material collocation, launched two new surface design, the natural beauty of the mother of pearl play incisively and swiss rolex watches vividly. Mother of pearl surface with 18 ct Swiss replica watcheswhite gold ring carrousel hours, set with 217 sparkling diamonds, and delicate Rolex replica watches decorated with pink or white flowers design of mother of pearl.Fake Rolex?UK?is famous with grave, practical, not flashy style, which makes it widely popular with successful people. The crowd of consumer swiss rolex replica watches position?is?in 30-65 ๥ar ௬d man.